Pokémon Go: nuova funzione per punire i cheater

Niantic ha escogitato un nuovo modo per punire chi bara a Pokémon Go: ecco quale.

pokemon go

Pokémon Go - Quando Pokémon Go è stato lanciato l'anno scorso, la prima cosa che i giocatori hanno fatto è stata quella di cercare dei modi per barare, soprattutto per quanto riguarda la nascita o l'utilizzo di app che falsificavano la posizione permettendo di giocare anche da casa e la nascita di app per individuare lo spawn dei Pokémon prima della loro effettiva uscita. Niantic però ha cominciato subito a combattere questi cheater e adesso ha trovato un nuovo sistema. Quelli di Pokémon Hub nel corso del weekend hanno riferito di aver visto comparire una nuova misura anti-truffa su Pokémon Go per scoraggiare i giocatori nell'utilizzare software di terze parti per ingannare il gioco.

Se qualcuno usa applicazioni per falsificare la posizione in modo da andare a caccia di Pokémon senza effettivamente camminare per trovarli, ecco che non vedranno più i Pokémon rari sulla mappa, verranno visualizzati solamente i Pokémon comuni. Il guaio è che questa misura pare che potrebbe essere applicata anche a chi usa app di terze parti per valutare le statistiche IV dei Pokémon o tracker, quindi chi non bara in maniera vera e grave. Cheater, siete avvisati: per voi sulla mappa ora ci saranno solo Pidgeot e Rattata.

Via | BGR

  • shares
  • Mail