Windows 8, il supporto ai sensori hardware di movimento e luminosità

BUILD WindowsWindows 8 sarà la prima versione del sistema operativo ad approdare sull’architettura ARM e la logica conseguenza è la disponibilità sui tablet. O, come preferiscono chiamarli in Microsoft, sugli slate. Perciò, Steven Sinofsky – il responsabile dello sviluppo – è intervenuto a dimostrare la nuova tecnologia implementata da Windows.

In particolare, Windows 8 dovrà relazionarsi a due tipologie di sensori hardware: l’accelerometro e lo switch della luminosità dello schermo. Come sugli smartphone e i tablet con Android o iOS, Windows 8 supporterà la rotazione automatica — in base all’impugnatura del dispositivo. Una possibilità ampliata nei giochi tridimensionali.

La rotazione dell’ambiente grafico richiede appena due assi: quando si interagisce con videogioco, però, ne subentra un terzo. Il desktop è bidimensionale e non ha bisogno di tre assi di rotazione, mentre la grafica dei giochi tridimensionali può richiederla per un’esperienza più realistica. Windows 8 permette entrambe le modalità.

La seconda interazione coi sensori riguarda l’adattamento della luminosità dello schermo. Trattandosi di dispositivi portatili, non è inusuale che gli slate siano esposti alla luce solare: un problema già affrontato da Apple su iPad. Windows 8 ha raccolto la sfida e presto potremo verificarne i risultati — non troppo soddisfacenti.

Almeno, stando alle fotografie pubblicate da Microsoft: lo slate d’esempio appare illeggibile in entrambe le condizioni di luce proposte. Bisogna sperare che si tratti soltanto di una pessima immagine e non di un difetto di programmazione. Gli sviluppatori di Windows 8, nella circostanza, chiedono il massimo supporto dei produttori.

Un’ultima menzione riguarda magnetometri e girometri. Le combinazioni di rotazione sugli assi non si limitano all’accelerometro: esistono, in tutto, nove possibilità. Microsoft ha usato la scheda di sviluppo eMotion di ST Microelectronics per testare le funzioni di WinRT su Windows 8. La documentazione dei programmatori è completa.

Via | Building Windows 8

  • shares
  • Mail