Facebook respinge le accuse di non stimare le donne ingegneri

Facebook non ci sta e respinde le accuse di non stimare gli ingegneri donna quanto gli ingegneri uomo.

mark zuckerberg

Facebook ha deciso di respingere le accuse secondo le quali stimi di meno le donne ingegneri rispetto agli uomini ingegneri. Tutta colpa di uno studio interno interpretato male. Un ex ingegnere donna di Facebook ha dichiarato che i codici scritti dalle donne vengono respinti più spesso rispetto a quelli scritti dagli uomini. Inoltre gli ingegneri donna hanno dovuto aspettare il 3.9% in più rispetto ai colleghi maschi per vedere accettati i loro codici e hanno ricevuto l'8.2% in più di commenti e domande rispetto ai loro omologhi maschili. In aggiunta l'analisi della ex dipendente di Facebook, rimasta anonima, ha affermato che gli ingegneri donna ricevono più del 35% di rifiuti rispetto agli ingegneri maschi.

Facebook rigetta le accuse di preferire gli ingegneri uomini

Tale studio è stato pubblicato internamente a settembre. Facebook, come risposta, ha deciso allora di condurre un secondo studio, diretto da Jay Parikh, capo delle infrastrutture. I risultati di questo studio sono stati leggermente differenti rispetto al primo: i rifiuti dei codici non erano dovuti al fatto di essere donne, ma all'anzianità di servizio.

La forza lavoro di Facebook è composta al 33% da donne, con le donne che rappresentano il 17% dei ruoli tecnici. Un portavoce di Facebook ha poi ritenuto opportuno spiegare in una dichiarazione via email che la storia divulgata dalla prima indagine si basava su un'analisi dati "incompleta e imprecisa". Il portavoce ha così chiarito: "Ogni discrepanza significativa basata sui dati completi è chiaramente attribuibile non al genere, ma all'anzianità di servizio del dipendente. Infatti la discrepanza riafferma semplicemente una sfida che abbiamo precedentemente evidenziato: l'attuale rappresentanza di ingegneri donna di livello anziano sia su Facebook che in tutti i settori dell'industria non è ancora al punto a cui dovrebbe essere".

Via | Cnet

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail