Twitter supporta app di terze parti per l'autenticazione a due fattori: ecco come fare

Da adesso Twitter supporta l'autenticazione a due fattori anche di app di terze parti, ecco come fare per usarla.

lucchetto

Twitter ha deciso di essere maggiormente prudente. Da qualche tempo il social network cinguettante ha deciso di utilizzare l'autenticazione a due fattori, ma adesso arriva una novità: da adesso Twitter ha lanciato il supporto per l'autenticazione a due fattori anche di app di terze parti. Praticamente Twitter supporta app di terze parti esterne come Microsoft Authenticator e Google Authenticator in modo da velocizzare il login a due passaggi. Grazie all'autenticazione a due fattori, sarà più difficile per hacker violare il nostro account su Twitter. O almeno, si spera.

Twitter: come funziona l'autenticazione a due fattori con app di terze parti?

A dire il vero questa funzione è stata aggiunta qualche mese fa, solo che è passata in sordina e non è stata annunciata pubblicamente. Ma come fare per configurare tutto ciò? Provate a seguire queste indicazioni:

  1. dovete installare un'app di terze parti per l'autenticazione a due fattori come Authy o Google Authenticator e impostare il vostro account personale
  2. adesso accedete a Twitter, Home e Impostazioni
  3. nella sezione Security, selezionate la casella che dice Verificare le richieste di accesso e digitate il codice di verifica ricevuto tramite SMS
  4. adesso cliccate sul pulsante Imposta un'app per la generazione di codici: vi viene fornito un codice QR
  5. adesso dovete lanciare l'applicazione 2FA per eseguire la scansione del codice QR
  6. vedrete così un codice a sei cifre: la prossima volta che cercherete di accedere a Twitter, vi verrà richiesto di inserire questo codice. Il tutto dovrebbe funzionare anche quando il telefono è offline

Via | The Next Web

Foto | derek-john-lee

  • shares
  • Mail