Snapchat: il CEO Evan Spiegel non vuole che la gente povera usi la sua app?

Sembra che il CEO Evan Spiegel di Snapchat non voglia che la sua app sia usata nei paesi poveri. E c'è anche una causa legale in corso.

Snapchat - All'inizio di quest'anno un ex dipendente di Snapchat di nome Anthony Pompliano, aveva presentato una denuncia contro Snap Inc.: l'azienda era stata accusata di aver gonfiato il numero degli utenti per influenzare i potenziali investitori. Adesso è stata resa pubblica una versione di questa querela e sono emersi alcuni dati di notevole impatto. Secondo quanto deposto nella causa, il CEO di Snapchat Evan Spiegel avrebbe interrotto Pompliano mentre l'ex dipendente manifestava la sua preoccupazione sul fatto che gli utenti dei mercati internazionali non stessero aderendo a Snapchat in maniera massiccia e avrebbe così dichiarato: "Questa applicazione è solo per i ricchi. Non voglio che si espanda in paesi poveri come l'India o la Spagna".

Via | BGR

  • shares
  • Mail