Netflix: la maggior parte degli studenti universitari usa il servizio, ma molti non pagano

Secondo una recente indagine, la maggior parte degli studenti universitari usa il servizio, solo che molti non pagano e vanno a scrocco di amici e famigliari.

netflix

Netflix - Secondo una recente indagine, la quasi totalità degli studenti universitari negli Stati Uniti usa Netflix, solo che molti di loro non pagano. Netflix è sempre stato molto elastico in merito alla condivisione degli account e delle password: finché i membri non vendono questi dati, possono usare la password a loro piacimento. Anche se bisogna dire che Netflix limita il numero di streaming simultanei. In effetti in una famiglia ci sta che una password venga condivisa, sarebbe illogico supporre che ogni membro della famiglia debba farsi una password sua, sarebbe come se Sky chiedesse di pagare il canone a ogni singolo membro della famiglia.

Ci sta un po' meno fra amici: va bene condividere tutto, ma a questo punto condividi anche le spese. Nel senso che un singolo abbonamento lo si può tranquillamente suddividere anche come spese fra amici, senza scroccare abbonamenti altrui. L'amicizia va bene, ma ci deve essere scambio reciproco, non sfruttamento.

Questa indagine è stata commissionata dalla LendEDU e ha rivelato alcuni dati interessanti:

  • solo l'8% degli intervistati non ha Netflix, il che vuol dire che il 92% degli studenti universitari americani ha Netflix (che si sposa bene con un'altra ricerca recente di Piper Jaffray che sosteneva che il 37% degli adolescenti statunitensi guarda Netflix ogni giorno, con buona pace di Amazon e Hulu che si attestano solo su un 3%)
  • tuttavia il 54% degli intervistati usa l'account di un amico o famigliare, il che vuol dire che in pratica non paga l'abbonamento
  • inoltre il 5% usa l'account di un fidanzato/compagno o addirittura di un ex

Via | BusinessInsider

Foto | stevendepolo

  • shares
  • Mail