Intel permette di assicurare la propria CPU sui danni da overclock

Intel permette di assicurare la propria CPU sui danni da overclock

L'overclock della CPU è una pratica ormai piuttosto comune, diffusasi nel corso del tempo anche grazie alla crescente facilità di realizzazione, grazie alla quale anche chi non è proprio tecnicamente esperto può riuscire ad aumentare con successo la frequenza del proprio processore. Tuttavia, l'overclock non è un qualcosa con cui scherzare, visto che il rischio è quello di friggere irrimediabilmente il costoso componente.

Con il cosiddetto Performance Tuning Plan, Intel ha deciso di dare una nuova possibilità agli smanettoni di tutto il mondo: quella di assicurare la CPU su eventuali danni da overclock, con la possibilità di riceverne una nuova di zecca nel caso in cui come dicevamo qualcosa dovesse andare storto.

Per una cifra che parte da 20$, i clienti Intel possono così assicurare il proprio modello: l'elenco di quelli supportati vede Core i5-2500K, i7-2600K, i7-2700K, i7-3930K e i7-3960X. È bene sottolineare come fa PC Gamer che questo comunque non vuol dire poter dare libero sfogo alla propria sete di MHz, in quanto un overclock sbagliato può danneggiare anche altri componenti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: