Google Maps, l’affollamento dei punti di interesse arriva su iOS

google-maps-real-time.jpg

L’applicazione ufficiale di Google Maps per i dispositivi iOS si è appena aggiornata e ha introdotto una funzionalità davvero interessante, già disponibile da mesi nella versione web del servizio di mappe di Google: la possibilità di conoscere, in tempo reale, l’affollamento di un determinato punto di interesse.

Chi utilizza con frequenza Google Maps saprà certamente che questa funzione è disponibile già dal 2015, ma fino a pochi mesi fa si limitava a fornire un’indicazione di massima sui momenti in cui un ristorante o un altro luogo di interesse poteva essere affollato. Da novembre, però, quelle indicazioni sono diventate in tempo reale, con tutti i benefici del caso.

Ora, a distanza di pochi mesi, anche gli utenti di iOS potranno essere aggiornati in tempo reale sull’affollamento di un ristorante o di un negozio e potranno quindi decidere, al momento, di ripiegare su un’alternativa o sfidare la sorte e rischiare di restare in attesa per un bel po'.

Google, come spiegato dal colosso di Mountain View, utilizza i dati forniti in modo anonimo dagli smartphone degli utenti per capire quanto è affollato in quel momento un determinato punto di interesse e mette quelle informazioni a disposizione di tutti gli utenti.

  • shares
  • Mail