Facebook abbandona i Trending Topic personalizzati

Facebook ha deciso di abbandonare i Trending Topic personalizzati.

mark zuckerberg

Facebook ha deciso di abbandonare i Trending Topic personalizzati. Diciamo che il tentativo di personalizzazione è stato controverso sin dall'inizio e visto che non è andato a buon fine ecco che si torna a un sistema più tradizionale con gli eventi più popolari. Tale aggiornamento consiste in tre punti chiave:

  1. I Trending Topic mostreranno un titolo dell'editore sotto il nome dell'argomento in questione: ad agosto Facebook aveva eliminato le descrizioni riguardanti gli argomenti. Ciò era stato fatto per evitare di distorcere il modo in cui gli eventi venivano distorti, ma avevano anche decontestualizzato le notizie. Utilizzando un titolo, invece, avremo maggiori dettagli. Per quanto riguarda la scelta dei titoli da mostrare, verranno selezionati automaticamente in base a una combinazione di fattori, fra cui l'interesse intorno a quell'articolo su Facebook, l'interesse del settore editoriale globale e quanti altri articoli hanno link verso quel primo post. La cosa potrebbe avvantaggiare troppo gli editori più grandi, ma è presto per trarre delle conclusioni
  2. Verrà migliorato il sistema per determinare ciò che è di tendenza: Facebook ha deciso che è ora che gli argomenti di tendenza provengano da un bacino di fonti più ampio. Prima un singolo post poteva essere considerato di tendenza perché aveva avuto molte interazioni, mentre adesso si valuterà anche come gli altri editori parlano dell'argomento. Questo dovrebbe garantire il fatto che gli argomenti di tendenza siano veramente tali e riflettano ciò che accade in tutto il mondo
  3. Tutti nella stessa regione vedranno i medesimi argomenti: questo dovrebbe servire a ridurre anche le notizie false e le bufale. Inoltre renderà più facile per le persone discutere di argomenti di attualità. La cosa curiosa è che Facebook non ha spiegato cosa si intende con regione: potrebbe indicare una nazione, una città o anche solo un piccolo paese

Via | The Next Web

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail