PayPal costringe un acquirente in disputa a distruggere un violino

PayPal costringe un acquirente in disputa a distruggere un violino

Molti di noi ritengono a giusta ragione PayPal un ottimo metodo per proteggere le compravendite effettuate su Internet. Sarà forse l'eccezione che conferma la regola, ma la storia raccontata da Regretsy ha sicuramente dell'agghiacciante.

Questi i fatti: una donna di nome Erica mette in vendita su Internet un violino francese risalente a prima della Seconda Guerra Mondiale, usando appunto PayPal per la gestione del costoso pagamento. L'oggetto viene infatti comprato per 2.500$ da un acquirente canadese, che dopo averlo ricevuto ne contesta però l'autenticità: da qui la disputa aperta presso PayPal che per restituire i soldi chiede al compratore di distruggere il violino.

Agghiacciante come dicevamo, soprattutto alla luce del fatto che prima di vendere il prezioso Maurice Bourguignon la povera Erica ne aveva fatto anche certificare l'autenticità da un liutaio. Nonostante tale certificazione, PayPal ha ritenuto che l'oggetto fosse contraffatto chiedendone quindi la distruzione per il rimborso: per la venditrice ovviamente il doppio danno di non avere né i soldi né più il violino irreparabilmente distrutto.

Agghiacciante anche perché leggendo i termini d'uso dello stesso PayPal è possibile leggere quanto segue:

PayPal may also require you to destroy the item and to provide evidence of its destruction.

PayPal può dunque chiedere di distruggere l'oggetto e di fornire una prova per ottenere il rimborso, e tutto ciò viene ovviamente accettato da chi usa il servizio. Alla luce della certificazione, sarebbe stato doveroso quantomeno restituire l'oggetto al venditore, che ora immaginiamo vorrà rivalersi per vie legali nei confronti di PayPal: la tristezza in tutto ciò è che il violino è sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale e a quasi un intero secolo di storia, ma non a una compravendita (apparentemente) protetta da PayPal.

Via | Geek.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: