Slack investe in 11 bot startup per far crescere la propria piattaforma

Slack ha deciso di investire in 11 bot startup per far crescere la propria piattaforma.

slack

Slack ha annunciato di aver investito in 11 nuove bot startup in modo da aiutare la crescita della propria piattaforma. Prendendo i fondi dallo Slack Found, finora Slack ha investito in 25 startup. Questa è la terza ondata di investimenti da parte di Slack. I primi investimenti risalgono al mese di dicembre 2015. Dal momento del suo lancio, la Slack Directory App è cresciuta fino a comprendere più di 750 applicazioni e queste app sono state scaricate per più di sei milioni di volte. Tuttavia Slack finora si è sempre rifiutato di rivelare quanti soldi ha investito in ciascuna azienda.

Queste sono le 11 bot startup su cui Slack ha investito oggi:

  1. Guru: dedicata alla ricerca avanzata nelle conversazioni su Slack
  2. Bold: è tipo Medium ed è una piattaforma dove i dipendenti possono scambiarsi idee e progetti
  3. DataFox: automatizza le notifiche delle aziende che i team di vendita vogliono trasformare in clienti
  4. Troops: porta i dati di Salesforce su Slack e fornisce rapporti regolari sulle performance del team
  5. Demisto: avverte automaticamente se URL o file con malware vengono condivisi su Slack
  6. SwayFinance: condivide dati importati sullo stato finanziario della compagnia
  7. Statsbot: è uno dei bot più popolari nella Slack App Directory, fornisce dati da fonti come Mixpanel, Salesforce e Google Analytics
  8. Donut: aiuta ad organizzare meeting fra colleghi migliorando la comunicazione del team
  9. WorkRamp: si tratta di una piattaforma di allenamento per i team di vendita costruiti in Slack
  10. Twine: è un pezzo di hardware che si inserisce in una TV o in un proiettore HDMI per controllare le videochiamate tramite Slack
  11. Sunveroz: è una piattaforma di chat vocale che permette ai team di comunicare in tempo reale

Via | VentureBeat

Foto | guspim

  • shares
  • Mail