WhatsApp: attenzione alla bufala contro le aziende terremotate

Su WhatsApp sta girando una bufala che danneggia le aziende terremotate.

Antibufala Blogo

WhatsApp - Non solo su Facebook, ma anche su WhatsApp circolano parecchie bufale. Questa volta, forse, è ancora peggio del solito perché la bufala rischia di danneggiare chi sta cercando di risollevarsi dal disastro del terremoto che ha colpito il Centro Italia. Questa bufala, infatti, genera inutile allarmismo e rallenta la ripresa di chi è stato colpito dal sisma. Il testo della bufala su WhatsApp recita così: "Attenzione ai messaggi in cui vi si chiede di acquistare prodotti dalle zone terremotate. La Guardia di Finanza di Spoleto ha confermato che si tratta con molta probabilità dell’ennesima truffa, non inviate soldi".

Bufale su WhatsApp: circola la bufala contro le aziende terremotate

Non esiste nessuna truffa, è solo una bufala. Infatti la Guardia di Finanza di Spoleto e il Comando Regionale dell'Umbria hanno dovuto dichiarare a Repubblica di non aver mai avallato un simile messaggio e di non aver mai confermato l'esistenza di simili truffe. Il guaio è che questo messaggio è già arrivato a parecchi utenti di WhatsApp: i soliti creduloni ci sono cascati e non hanno più comprato i prodotti provenienti dalle aziende delle zone terremotate.

In questo modo le aziende locali hanno subito un ulteriore danno economico rendendo impossibile la loro ripresa. Questo messaggio truffaldino gira anche su Facebook, non ci cascate: comprando i prodotti tipici da aziende delle zone del terremoto fate solo un gesto buono e aiutate chi è in difficoltà. Anzi, sono le stesse autorità ad invitare gli italiani a comprare questi prodotti.

  • shares
  • Mail