Apple renderà più facile trovare il nostro iPhone rubato

Sembra che Apple abbia escogitato un sistema per rendere più facile il ritrovamento del nostro iPhone rubato.

iphone

Apple - Nei moderni smartphone della Apple c'è una funzione integrata che non vorremmo mai essere costretti ad utilizzare: si tratta di Trova il mio iPhone. Se abilitata, ci dovrebbe permettere di trovare il nostro device perso o rubato. Questo sempre se è acceso, si intende. La cosa funziona bene se si agisce in fretta e se lo si è perso (e se non è ancora scarico, per questo bisogna agire in fretta). Ma se è stato rubato, i ladri conoscono questa funzione e la prima cosa che fanno è spegnere l'iPhone per evitare di essere tracciati. Tuttavia Apple sta cercando di migliorare questa funzione in modo da riuscire a ritrovare il cellulare anche quando è spento.

Apple: come fare per ritrovare il cellulare quando è spento?

CNBC ha scoperto una nuova domanda di brevetto che rivelerebbe come la Apple si stia occupando attivamente di questo particolare tipo di funzione. Un iPhone rubato e spento potrebbe trasmettere automaticamente la sua posizione al proprietario senza che i ladri ne siano a conoscenza: per fare questo l'iPhone dovrebbe solamente collegarsi ad una rete wireless e spedire un messaggio tramite un sistema di comunicazione prestabilito, un SMS, un'email o altro.

L'utente potrebbe così essere in grado di individuare il dispositivo su una mappa o almeno scoprire l'ultima posizione nota sulla base dei dati trasmessi dall'iPhone. Il dispositivo potrebbe poi spegnersi e riattivarsi in un secondo momento predeterminato, fornendo nuovamente i dati fino a quando non si fa trovare. Si presume che questa funzione potrebbe essere personalizzabile all'interno di iOS.

Tuttavia c'è sempre il solito problema dell'iPhone: se lo smartphone è a corto di batteria? E consideriamo che l'iPhone è sempre a corto di batteria. Però i ladri potrebbero voler cancellare tutti i dati sul device prima di provare a rivenderlo e questo vorrebbe dire collegarlo a un computer: in questo modo l'iPhone si ricaricherebbe e potrebbe ricominciare a trasmettere la sua posizione.

Tutto ciò dovrebbe servire a ridurre i furti di iPhone, anche se non è ben chiaro quando questa funzione potrà arrivare e se mai arriverà. Per ora si parla solamente di una domanda di brevetto per un sistema per determinare la posizione di un dispositivo wireless.

Via | BGR

Foto | osde-info

  • shares
  • Mail