Facebook permetterà agli utenti di attivare il Safety Check

Facebook ha annunciato che permetterà agli stessi utenti di attivare il Safety Check in caso di emergenza.

mark zuckerberg

Facebook sta lavorando ad un sistema per permettere a tutti gli utenti di attivare il Safety Check in caso di emergenza. E' quanto ha rivelato il CEO Mark Zuckerberg durante la sessione di Q&A presso la Luiss University a Roma. A seguito di una domanda sul Safety Check, attivato anche dopo il terremoto della scorsa settimana in Italia, una persona del pubblico ha chiesto a Zuckerberg se gli utenti potranno attivarlo per proprio conto e il CEO ha effettivamente confermato: "Sì, ci stiamo già lavorando".

Facebook: come attivare il Safety Check

Facebook ha lanciato la funzione Safety Check nel mese di ottobre 2014: è un sistema per permettere agli utenti che si trovano in aree colpite da disastri naturali o incidenti che stanno bene, ma è anche un modo per permettere agli altri utenti di controllare se i loro amici e famigliari che risiedono in quelle zone sono in salvo. Inizialmente destinata ai disastri naturali, successivamente l'iniziativa si è allargata anche in altri ambiti e situazioni d'emergenza come per esempio gli attacchi terroristici e gli incidenti.

In molti hanno accusato Facebook di essere troppo selettivo nel selezionare gli eventi d'emergenza nel quale attivare il Safety Check: perché per alcuni sì e altri no? Mark Zuckerberg ha in parte risposto a questa domanda: "Stiamo costruendo un prodotto per la community e questo è il momento della verità. Possiamo stabilire se Facebook abbia successo non solo per il fatto che possiamo condividere la foto di un momento divertente o di una notte fuori con gli amici, ma anche dal fatto che la nostra community sia abbastanza forte e che diamo alle persone gli strumenti per mantenersi al sicuro in queste situazioni d'emergenza. Ci stiamo lavorando. Quando il Safety Check è stato lanciato un paio di anni fa, era solo per le calamità naturali. Purtroppo da allora abbiamo dovuto espanderlo anche nei confronti degli attacchi terroristici perché purtroppo sono diventati un evento comune nel corso degli ultimi anni. La prossima cosa che dobbiamo fare è fare in modo che la community possa lanciare da sola il Safety Check quando c'è qualche disastro".

A dire il vero non è ancora ben chiaro come si potrebbe fare per consentire alle persone di attivare da sole il Safety Check e come fare a discriminare quali situazioni debbano essere considerate emergenze. La paura è che troll e affini finiscano per abusare dello strumento o che alcune persone lo attivino per ogni singola situazione che ritengono essere un'emergenza, anche se però magari non lo è sul serio, finendo così coll'abusare di questa funzione.

Via | BusinessInsider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail