Microsoft pronta a tagliare altri 2.850 posti di lavoro

microsoft-satya-nadella.jpg

Le ristrutturazioni in corso presso Microsoft non sembrano terminate, visto che la società di Redmond ha in programma il taglio di 2.850 posti di lavoro, da effettuare nel corso dei prossimi dodici mesi. Il totale di licenziamenti previsti sale dunque a 4.700, pari a circa il 4% della forza lavoro totale dell'azienda fondata da Bill Gates.

Molti dei tagli saranno effettuati in Finlandia, dove opera Nokia, acquisita da Microsoft nel 2014 per tentare di tenere sul mercato mobile il passo di giganti come Apple e Samsung. Il tentativo è andato come sappiamo, e al momento Windows Phone sembra sempre più un peso per il CEO Satya Nadella, impegnato nella ristrutturazione della società sin da quando è arrivato nel ruolo lasciato vacante da Steve Ballmer.

Al 30 giugno scorso, Microsoft contava circa 114.000 dipendenti a tempo pieno in totale.

Via | Reuters.com

  • shares
  • Mail