Google introduce i testi delle canzoni nei risultati delle ricerche

google-ricerca-testi.jpg

Dopo una prima fase di test nel 2014, Google ha ufficialmente iniziato a proporre agli utenti i testi delle canzoni direttamente tra i risultati del motore di ricerca, visualizzati nella loro interezza nella schermata sotto alla barra di ricerca.

La mossa di Google è il frutto della nuova collaborazione con LyricFind, che si preoccuperà di fornire tutti i testi e di pagare le royalty agli artisti, come ben spiegato dal CEO e co-fondatore Darryl Ballantyne:

É basato sull’utilizzo. Le royalty vengono pagate sulla base del numero di volte in cui viene visualizzato un testo. Più viene visto, più l’editore viene pagato.

Google, in questo modo, punta a diventare il leader tra le ricerche dei testi musicali, andando così a penalizzare tutti quei siti che vivono proprio di quello, da Azlyrics.com a Metrolyrics.com. Gli utenti, invece, avranno il vantaggio di trovare subito quello che stanno cercando, senza dover passare da siti di terze parti, risparmiando quindi qualche click e qualche secondo utile.

La novità, come al solito, è stata lanciata per gli utenti residenti negli Stati Uniti, ma vi basta passare a Google.com per provare fin da subito la ricerca dei testi, anche lasciando la lingua italiana nelle impostazioni del motore di ricerca.

  • shares
  • Mail