Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft

Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft

Nel luglio scorso, complice la comparsa di una schermata all'indirizzo socl.com, si era iniziato a parlare di una piattaforma social targata Microsoft, poi catalogata dalla stessa azienda come un "progetto interno di un team Microsoft Research, erroneamente pubblicato sul web". Ora sembra che lo sviluppo di quel progetto sia andato avanti e che Microsoft abbia iniziato a testare Socl - il nome Tulalip è stato accantonato - con un gruppo ristretto di utenti, forse in vista di un lancio ufficiale.

TheVerge.com è riuscito a dare un'occhiata alla piattaforma che si configura come un mix di Facebook e Google+ con alcune nuove funzioni. Il design è molto simile ad altri social network: layout a tre colonne, con il menu principale a sinistra, i feed al centro e a destra l'opzione "start a party", un modo per guardare video insieme agli amici che secondo DigitalTrends potrebbe costituire una delle funzioni centrali del social network.

L'altra novità è rappresentata dall'integrazione con Bing, il motore di ricerca targato Microsoft, che trasforma Socl in un social network basato sulle ricerche: anziché chiedere agli utenti "cosa stanno pensando" o di "condividere le ultime novità", gli status risponderanno alla domanda "che cosa stai cercando?". Quello che l'utente scriverà nel form andrà a costituire la base dei feed, insieme ai risultati delle ricerche selezionati dagli utenti. Ovviamente nei risultati saranno inclusi anche gli status dei nostri amici.

Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft

Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft
Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft
Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft
Socl: svelata la piattaforma social di Microsoft

Il progetto è ancora in fase di test e molte nuove funzioni dovrebbero essere aggiunte nel corso delle prossime settimane, grazie anche ai feedback degli utenti che hanno avuto modo di provarlo. Non è ancora chiaro se l'intenzione di Microsoft sia quella di lanciare quanto prima il servizio ed andare quindi a fare diretta concorrenza agli altri social network già presenti sul mercato da anni.

TheVerge sostiene che al termine di questo periodo di test il servizio verrà reso disponibile agli utenti tramite un sistema ad inviti, come già sperimentato da Google+. Potrebbe funzionare? Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: