Microsoft promuove Edge confrontandone il consumo di batteria con gli altri browser

Negli anni passati, Microsoft è stata oggetto diverse volte di prese in giro per le performance di Internet Explorer. Adesso, a un anno dal lancio di Edge, l'azienda di Redmond prova a ribaltare la situazione, mostrando in un video un confronto del suo browser con quello degli altri software della stessa categoria presenti sul mercato.

Nel dettaglio, Microsoft ha messo a punto due diversi test, per confrontare i consumi in termini di potenza dei vari browser: il primo consiste in una normale navigazione in un ambiente controllato sui siti più popolari, mentre il secondo è dedicato al tempo massimo di riproduzione di uno streaming HD per i vari browser. Senza sorprese, Chrome è stato il peggiore, girando per 4 ore e 19 minuti di streaming. Per Edge, invece, il tempo totale è arrivato a 7 ore e 22 minuti, il migliore di tutti.

Secondo i risultati del primo test, Chrome, Firefox e Opera sarebbero tutti in secondo piano rispetto ad Edge nell'apertura e nella navigazione sui vari siti: per dare maggior credito alla propria tesi, Microsoft ha anche pubblicato il risultato di un'indagine effettuata su milioni di macchine dotate di Windows 10, secondo la quale Edge e Firefox sarebbero molto più efficienti di Chrome in termini di consumi energetici.

Durante l'estate, per Edge arriverà anche il momento delle estensioni, che Microsoft conta di pubblicare insieme all'Anniversary Update di Windows 10.

Via | Theverge.com

  • shares
  • Mail