Tim Berners-Lee: Internet è diventata la più grande rete di sorveglianza al mondo

Tim Berners-Lee avverte sui rischi legati all'eccessivo controllo di Internet da parte di governi e società private.

LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 24:  Sir Tim Berners-Lee  inventor of the World Wide Web arrives at Guildhall to receive an Honorary Freedom of the City of London award on September 24, 2014 in London, England. During the ceremony involving the 125 elected Members of the City of London Corporation, Sir Tim will be invited to join the ranks of leading world figures and statesmen, such as Lord Nelson, Winston Churchill, Florence Nightingale, Princess Diana, Nelson Mandela, and most recently, Archbishop Desmond Tutu.  (Photo by Peter Macdiarmid/Getty Images)

Sorveglianza via Internet, parla Sir Tim Berners-Lee. Ai microfoni del New York Times il padre del World Wide Web ha detto che la rete è ormai diventata di proprietà delle grandi corporazioni e dei governi, che l'hanno resa di fatto il più grande network di sorveglianza in circolazione sulla faccia della Terra.

A detta di Berners-Lee, il problema attuale sarebbe legato al dominio di un solo motore per le ricerche, un solo social network per le interazioni, un solo Twitter per il microblogging, creando così una situazione di monopolio in ogni campo che non favorisce la sicurezza degli utenti. Una minaccia che il papà del WWW sente sempre costante, come ci racconta egli stesso:

"La tentazione di prendere il controllo di Internet da parte di un governo o di una società ci sarà sempre. Aspetteranno il momento in cui dormiamo, perché se sei un governo o una società e puoi controllare qualcosa, vorrai farlo. Vorrai controllare i cittadini o manipolare i consumatori. La tentazione è enorme. Sì, possiamo avere alcune cose regolate dalla legge, ma questo potrebbe non bastare a fermare le persone."

La soluzione, a questo punto, potrebbe essere una nuova rete Internet, costruita tramite la collaborazione di attivisti come Brewster Kahle di Internet Archive e il vecchio pioniere Vint Cerf, che in quel di San Francisco si sono incontrati insieme a Tim Berners-Lee in occasione del Decentralized Web Summit, per discutere di possibili modi di decentralizzare Internet, dando un maggior controllo ai singoli individui e assicurando quindi loro privacy e sicurezza.

Via | Theinquirer.net

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail