Facebook lancerà il community-actived Safety Check

Piccola modifica per quanto riguarda il Safety Check di Facebook: potrà essere attivato anche dalle community in base a ciò che succede localmente.

facebook safety check

Facebook ha deciso di implementare la sua funzione Safety Check lanciando il community-actived Safety Check basato su ciò che succede localmente. Se ricordate lo scorso anno dopo gli attentati a Parigi, Facebook si è affrettato ad attivare il Safety Check, quel servizio che permette agli utenti di avvisare i loro amici se sono al sicuro e viceversa permette di controllare se nelle zone a rischio attentato i nostri amici siano salvi. Tuttavia l'azienda è stata pesantemente criticata perché non è riuscita a fare la medesima cosa con altri paesi afflitti da attacchi terroristici, alcune persone hanno anche sostenuto che Facebook abbia volutamente ignorato le richieste di attivazione della funzione.

Facebook: come funziona il nuovo Safety Check?

Facebook all'epoca aveva spiegato che era difficile per l'azienda riuscire a monitorare tutto ciò che succede nel mondo e che non era semplice attivare il Safety Check. Adesso, invece, Facebook ha deciso di migliorare la funzione con questo community-actived Safety Check in modo che possa essere reso attivo anche in base alle informazioni locali.

La funzione sarà disponibile in ottanta lingue e suggerirà di creare gruppi di sostegno per avvisare le vittime dell'eventuale creazione di aree di accoglienza. Il Community-actived Safety Chech si baserà su notizie pubblicate dagli utenti in una certa area incrociandole con news su disastri o attacchi terroristici.

Verrà anche utilizzato un sistema di allerta di NC4 per confermare l'attacco o il disastro naturale, poi verrà chiesto agli utenti della zona di avvisare gli altri sulle loro condizioni o inviterà gli amici a identificare il loro status.

Via | The Next Web

  • shares
  • Mail