Facebook e il passo indietro sul News Feed, una delle nuove funzioni

FacebookIl News Feed ha sempre costituito una parte dell’interfaccia di Facebook. Tra i vari aggiornamenti del social network, però, era stato realizzato un nuovo News Feed che non conteneva le notizie in ordine d’apparizione. Gli aggiornamenti più recenti sono stati spostati sul Ticker, un riquadro laterale posizionato nella parte destra.

Nelle ultime ore gli sviluppatori di Facebook hanno deciso di ripristinare il News Feed precedente. Anziché evidenziare soltanto le notizie più importanti, il News Feed torna a contenere pure quelle più recenti. Un passo indietro che dimostra tutto il disorientamento del social network. Timeline, il nuovo profilo, tarda ad arrivare.

La momentanea défaillance di Facebook non provocherà delle cancellazioni, né migrazioni di massa degli utenti a Google+ o altre piattaforme. Tuttavia, il ripristino di News Feed rende inutile la presenza del Ticker. Entrambi compaiono sulla pagina principale del social network e mostrano gli stessi contenuti. Non ha un significato.

Prendendo in prestito un’espressione televisiva, potremmo dire che Facebook «ha perso l’X Factor». L’enorme quantità di risorse create negli anni e la continua esigenza d'aggiornarsi cominciano a mettere in crisi il social network. Non tanto nei risultati, quanto per l’usabilità dell’interfaccia. Gli utenti sono molto disorientati.

Un disorientamento destinato inevitabilmente ad aumentare, quando Facebook si deciderà a rendere pubblico l’aggiornamento di Timeline. La quantità di informazioni da gestire è innumerevole: il pubblico generalista del social network non apprezza granché le novità “repentine”. Molti degli ultimi aggiornamenti non sono ancora attivi.

L’impressione è che Mark Zuckerberg, ecc. sentano molto la competizione con Google+. Non a caso, Zuckerberg ha sentito l’esigenza di criticare la piattaforma di Google. I numeri di Facebook non lo giustificherebbero. Ma il social network s’accinge a essere quotato in borsa: una svalutazione rischierebbe di comprometterne il valore.

Via | Facebook

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: