Google non permette concorsi e promozioni su Google+ Pages

Google+ PagesIl lancio di Google+ Pages è stato accolto con successo sia dagli utenti iscritti al social network, sia dalle aziende che hanno subito colto al volo l'occasione ed hanno creato pagine dedicate ai prodotti e ai servizi da loro offerti. Angry Birds, ad esempio, ha già più di 15mila follower, YouTube ha superato i 40mila e lo stesso Google+ sta per raggiungere quota 60mila.

Se sotto questo aspetto Google+ si è avvicinato al rivale Facebook, c'è qualcosa su cui il colosso di Palo Alto, in relazione alle pagine di aziende e prodotti, ha ancora un netto vantaggio: la possibilità per queste di promuoversi grazie a concorsi e promozioni. Google+ nega questa possibilità, specificando chiaramente nelle policies che "gli amministratori delle pagine non possono organizzare concorsi, lotterie, offerte, coupon e altre promozioni simili", pena il blocco o la rimozione della pagina e, in caso di ripetute violazioni, la sospensione dell'account. Si può, invece, pubblicare un link che porta l'utente ad una promozione ospitata su un sito esterno al social network.

Questa decisione, ipotizza Techcrunch, può significare che Google non è ancora pronta per gestire lo spam e le potenziali truffe che inevitabilmente arriverebbero o che l'azienda di Mountain View voglia evitare quei comportamenti poco corretti che si vedono ogni giorno su Facebook: invitare gli utenti a diventare fan di questa o di quella pagina per poter vincere qualcosa.

I responsabili di Google sono già stati interpellati in materia e la loro risposta, come al solito, non dovrebbe tardare ad arrivare.

Via | Techcrunch

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: