Spotify ha perso 194 milioni di dollari nel 2015

Pare che Spotify abbia perso 194 milioni di dollari nel 2015 e questa sarebbe una buona notizia. Ecco il perché.

spotify

Spotify perde 194 milioni di dollari nel 2015 ed è felice. Cosa assai insolita, normalmente quando un'azienda riporta perdite record non è certo un momento per fare festa. A meno di non essere Spotify. Questo perché se è vero che l'azienda nel corso del 2015 ha perso poco di più rispetto al 2014, è anche vero che il suo fatturato complessivo è salito a 2.18 miliardi di dollari. Il che è un risultato di gran lunga migliore rispetto all'anno passato quando le perdite erano arrivate alle stelle e la crescita dei ricavi era stata a malapena sufficiente. Visto in un altro modo si può dire che Spotify è stato in grado di rallentare le sue perdite e di migliorare contemporaneamente il suo fatturato.

Jan Dawson, analista capo presso il Taccola Research, ha così spiegato: "Spotify sta chiaramente crescendo molto rapidamente, cosa che già sapevamo visto la periodica pubblicazione dei numeri di utenti mensili. Ma è cresciuto in maniera significativamente più veloce nel corso del 2015 rispetto agli anni precedenti, cosa abbastanza importante visto il lancio di Apple Music. Spotify sembra davvero star incassando intorno all'euforia relativa allo streaming". Tuttavia poi Dawson ha sottolineato come effettivamente Spotify sia ancora in perdita e non sembra esserci una facile soluzione per risolvere il problema.

Via | Mashable

Foto | mager

  • shares
  • Mail