BitCoin, svelata l’identità del creatore Satoshi Nakamoto

Il mistero che da anni circonda la vera identità di Satoshi Nakamoto, creatore di BitCoin, sembra essere finito. L’uomo, rimasto nell’ombra fino a questo momento, si è fatto avanti poche ore fa: si tratta dell’imprenditore australiano Craig Steven Wright, scienziato informatico che avrebbe confermato la propria identità alla BBC, all’Economist e al London Review of Books, che proprio oggi hanno riportato la notizia in esclusiva.

Wright ha fornito ai tre quotidiani la prova della propria identità, usando un codice di proprietà del creatore di BitCoin, legato a un blocco di monete virtuali minate proprio da Satoshi Nakamoto, mettendo così fine ad anni di indiscrezioni e speculazioni.

Durante la dimostrazione nel corso di un incontro con le tre testate, Wright ha spiegato:

Questi sono i blocchi usati per inviare dieci bitcoin ad Hal Finney nel gennaio 2009, la prima transazione in BitCoin.

L’imprenditore ha precisato di aver ricoperto un ruolo fondamentale, ma di non aver fatto tutto da solo. Altri, dopo la rivelazione di Wright, si sono fatti avanti per dare un’ulteriore conferma, a cominciare da Gavin Andresen della Bitcoin Foundation:

Credo che Craig Steven Wright sia la persona che ha inventato i BitCoin.

craig-wright.jpg

  • shares
  • Mail