Gli hacker di Anonymous desistono dallo scontro coi narcotrafficanti

OpCartel – AnonymousLe “legioni” di Anonymous non sono invincibili: il popolare gruppo di pressione, infatti, ha dichiarato l’intenzione d’abbandonare OpCartel, l’operazione contro il cartello messicano del narcotraffico internazionale. Gli Zeta hanno rapito un attivista durante l’affissione di manifesti e Anonymous aveva “minacciato” i sequestratori.

Gli Zeta avrebbero ingaggiato degli esperti di sicurezza informatica per identificare quanti dovessero pubblicare le generalità dei propri membri. Anonymous avrebbe dovuto iniziare la rappresaglia domani. Tuttavia, il rischio d’essere sequestrati, torturati e uccisi è troppo grande: così, gli hacker sono stati costretti a desistere.

Intanto, non si conosce la sorte dell’attivista rapito dai narcotrafficanti. Rapito a Veracruz, il membro di Anonymous potrebbe già essere stato ucciso dagli Zeta. Alcuni membri latino–americani di Anonymous sono comunque intenzionati ad andare avanti, eventualmente consegnando le generalità dei narcotrafficanti ai cartelli rivali.

Via | The Guardian

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: