La Royal Society rende disponibile gratuitamente il proprio archivio

la home page dell\'archivio

La Royal Society, la prestigiosa accademia scientifica inglese fondata oltre 350 anni fa da importanti personaggi del mondo della cultura e delle scienza, ha reso disponibile il suo vastissimo archivio sul web. Oltre 60.000 documenti pubblicati tra il 1665 e il 2011 ed ora consultabili e scaricabili gratuitamente da chiunque, senza bisogno di effettuare alcuna registrazione.

Tra i tesori contenuti nell'archivio è doveroso segnalare il primo saggio scientifico pubblicato da Isaac Newton, gli scritti di un giovane Charles Darwin e il famoso esperimento dell'aquilone di Benjamin Franklin.

Un ottimo sistema di ricerca rende la consultazione ancor più piacevole: si possono cercare i testi di un determinato autore, quelli pubblicati in un dato lasso di tempo o quelli che trattano un argomento in particolare, senza dimenticare la possibilità di limitare la ricerca alle biografie, alle note e molto altro ancora. Tutti i testi sono in lingua inglese, compresi quelli originariamente stampati in altre lingue.

Una selezione di documenti dall'archivio della Royal Society

documento firmato da Benjamin Franklin
testo di un giovane Isaac Newton
descrizione del terremoto in Sicilia del 1693

Si può trovare, ad esempio, la traduzione di una lettera di Antonio Benevoli, medico italiano specializzato nella cura degli occhi e nelle amputazioni degli arti, in cui si parla della cataratta nell'occhio umano o un documento del medico e biologo Vitaliano Donati sulla storia del mare Adriatico.

Un altro testo ci fornisce una descrizione dettagliata del terremoto che colpì la Sicilia nel gennaio del 1693, a partire da una lettera scritta dal nobile Vincentius Bonajutus in cui si fa riferimento ad una "violenta eruzione dell'Etna" e alla parziale "distruzione della città di Catania" e all'incredibile "resistenza di Siracusa [...] molto scossa ma non rovinata".

Insomma, con un po' di pazienza e tanta passione si possono trovare documenti di grande importanza e valore storico che spaziano dalla biologia alla medicina, dagli esperimenti scientifici alla botanica, dallo studio del comportamento umano ai cambiamenti climatici. A questo punto non possiamo che augurarvi una buona consultazione!

Via | Engadget

  • shares
  • Mail