I cani di Instagram: fino a 3000 dollari di guadagno per ogni post

É capitato a tutti noi, in modo più o meno ossessivo, di seguire account su Instagram dedicati a cani e gatti, account che hanno centinaia e centinaia di follower e che ogni giorno condividono immagini pucciose. Ce ne sono di tutti i tipi e se avete a casa un gatto o un cane c’è un buona probabilità che anche voi abbiate creato un account su Instagram dedicato al vostro compagno di avventure quotidiane.

Vi siete mai chiesti, però, se c’è qualcuno che riesce a guadagnarci? La risposta è sì, e anche tanto. Al punto che per qualcuno è diventato un vero e proprio lavoro. É il Wall Street Journal ad approfondire la questione, spiegando il successo dell’agenzia online The Dog Agency, che punta proprio a dare supporto ai proprietari di cani nel trasformare in star dei social network quegli amichetti pelosi.

É proprio a quell’agenzia, che si preoccupa di seguire i clienti e di cercare per loro degli sponsor, che account come quelli dei bulldog francesi Piggy & Polly o del goldendoodle Samsung devono il proprio successo. Complice l’alto numero di follower e la crescente interazione degli utenti, questi account si trovano subissati di contatti di sponsor e aziende disposte a pagare per vedere i loro prodotti nelle foto con quei cani.

E così, spiega il quotidiano, questi account possono arrivare a guadagnare fino a 3 mila dollari per ogni post. Sì, perchè i cani - in questo caso, ma il discorso può essere esteso anche ai gatti, grandi protagonisti di Internet - raggiungono tutti allo stesso modo, dai bambini dagli adulti, dagli uomini alle donne.

Sì, perchè a voler pubblicizzare i propri prodotti grazie a questi testimonial pelosi non sono soltanto i produttori di cibo per animali, ma tutta una serie di brand che vanno da chi produce scarpe a chi produce automobili. Chi riesce a non soffermarsi per qualche secondo su una delle foto che trovate nella galleria fotografica in apertura? Nessuno.

cani-di-instagram-04.jpg

  • shares
  • Mail