Apple vs. FBI sul caso di San Bernardino, interviene McAfee: “Sblocco io il telefono in tre settimane”

john-mcafee.jpg

John McAfee, l’eccentrico milionario fondatore della software house che porta il suo nome, si è detto pronto a sbloccare gratuitamente e nel giro di tre settimane l’iPhone dell’attentatore di San Bernardino a cui l’FBI vuole accedere, arrivando a chiedere ad Apple di introdurre una backdoor nei loro prodotti.

L’appello di McAfee all’FBI è arrivato con un editoriale su BusinessInsider in cui ha comunque attaccato apertamente la richiesta dell’FBI ad Apple, che non si limiterebbe solo a questo caso specifico:

L’FBI, in una risibile e bizzarra logica, ha detto che la backdoor sarebbe utilizzata solo ed esclusivamente nel caso di San Bernardino. Non è mai esistita una backdoor che qualcuno è riuscito a mantenere segreta… i cinesi avranno la backdoor. […] Non dico che è importante proteggere la nostra privacy ma quello che voglio dire è che è più importante proteggere la nazione dai nostri nemici. Siamo alla vigilia di una cyberguerra.

Con queste premesse, McAfee si è fatto avanti e ha offerto all’FBI di mettere a disposizione la propria squadra di esperti, a titolo assolutamente gratuito, per sbloccare quel dispositivo - l’iPhone 5c usato da Syed Rizwan Farook - e metter fine alla pressione che l’FBI sta mettendo ad Apple:

Quindi ecco la mia proposta per l'FBI. Decodificherò gratuitamente le informazioni sul telefono di San Bernardino, con la mia squadra. Useremo soprattutto il social engineering, e ci metteremo tre settimane. Se accettate la mia offerta, non avrete bisogno di chiedere ad Apple di mettere una backdoor nel suo prodotto, che sarebbe l'inizio della fine per l'America.

E, ancora:

Se dubitate delle mie credenziali, cercate su Google “cybersecurity legend” e vedrete di chi è l'unico nome che appare nei primi dieci risultati, su un totale che supera il quarto di milione.

L’FBI, ad oggi, non ha ancora replicato ufficialmente alla proposta del milionario, che si è detto pronto a mangiare la propria scarpa in diretta televisiva nel caso in cui dovesse fallire nello sbloccare il dispositivo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail