La battaglia alla pirateria informatica «ha ucciso» Usenet in Europa

News-Service EuropeNews-Service Europe (NSE), uno dei più importanti provider per Usenet in Europa, è stato condannato alla rimozione di qualunque contenuto o riferimento allo scambio illegale di materiale protetto dal diritto d'autore dai propri server. Un'operazione di controllo da effettuare su circa venti milioni di messaggi scambiati ogni giorno.

È una pretesa «economicamente e fisicamente insostenibile», perché non esistono tecnologie in grado d'effettuare automaticamente simili controlli. Tuttavia, se non provvederà subito alla rimozione, NSE dovrà pagare 50.000€ al giorno per risarcire i danni provocati dallo scambio di tali messaggi. Una sentenza che «ha ucciso» Usenet.

Usenet è una rete telematica di newsgroup attiva già dal 1980 nelle università statunitensi, prima della nascita di internet e del web. Nonostante il progressivo abbandono del servizio, il traffico generato da Usenet è ancora molto consistente: The BREIN Foundation la ritiene responsabile dei download illegali effettuati in Olanda.

Via | The Register

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: