Ian Murdock, morto in circostanze poco chiare il padre di Debian

La comunità Linux piange Ian Murdock, padre di Debian ed ex CTO della Linux Foundation.

ian-murdock-debian.jpg

Quello di Ian Murdock non è tra i nomi più noti al grande pubblico, ma gli appassionati della scena Unix conosceranno di sicuro quello che è il padre di Debian. Le circostanze in cui ne parliamo purtroppo non sono felici, visto che Ian Murdock è morto all'età di 42 anni in quelle che almeno per ora sono circostanze poco chiare.

Il 27 dicembre scorso Murdock aveva infatti avuto alcuni problemi con la polizia del San Francisco County Sheriff's Department, che lo ha arrestato e poi rilasciato su cauzione dopo poco. Sull'account Twitter, ora disattivato ma consultabile tramite un log messo online, Murdock aveva raccontato la sua versione dei fatti, accusando le forze dell'ordine di averlo ripetutamente picchiato e molestato.

Sullo stesso social network, Ian Murdock aveva annunciato lunedì il proprio suicidio, almeno a quanto sembra ritrattato poi tramite un altro messaggio comparso nella timeline: le sue intenzioni rimanevano comunque quelle di dedicare il resto della sua vita a combattere gli abusi da parte della polizia. In un'ottica del genere, le notizie della sua morte appaiono quindi decisamente poco chiare: la famiglia ha chiesto di rispettare la propria privacy, invitando stampa e altre persone a rivolgersi alla Docker, società in cui l'esperto informatico lavorava da novembre scorso.

La carriera di Ian Murdock

Nato in Germania nel 1973, Ian Murdock fondò Debian nel 1993 mentre studiava presso la Purdue University in Indiana: il nome della distribuzione si deve alla fusione del suo nome con quella della sua fidanzata dell'epoca, Deborah Lynn, con la quale Murdock ha poi convolato a nozze e avuto due bambini prima del divorzio nel 2007.

Nel suo manifesto dedicato a Debian, Murdock parlava del modo in cui le altre distribuzioni Linux dedicassero poca attenzione alla manutenzione, concentrandosi piuttosto sui guadagni: Debian proponeva un rimedio a entrambe le cose, offrendo il suo famoso approccio modulare e aderendo alla filosofia del software libero in modo completo.

Dopo la laurea a Purdue nel 1996, Murdock diventò Chief Technology Officer della Linux Foundation. Nel 2003 ottenne invece la carica di Vice President of Emerging Platforms in Sun, mantenendola fino all'acquisizione di quest'ultima da parte di Oracle nel 2010: un anno dopo tornò in Indiana per diventare Vice President of Platform and Developer Community di ExactTarget, società specializzata in cloud software poi acquisita da Salesforce nel 2013.

Come già ricordato, l'ultimo movimento lavorativo del padre di Debian risale a novembre 2015, quando è entrato nel team di Docker, piattaforma aperta per applicazioni distribuite.

Via | Arstechnica.com

  • shares
  • Mail