Twitter modifica di nuovo le regole contro gli abusi

Twitter ha aggiornato e modificato di nuovo le sue regole contro gli abusi e i comportamenti scorretti sulla piattaforma, ecco cosa cambia.

twitter

Twitter - Nuova modifica per quanto riguarda le regole contro gli abusi e i comportamenti scorretti su twitter. Nel corso degli ultimi tempi Twitter si sta impegnando particolarmente in questo settore, sin dai tempi del vecchio CEO Dick Costolo il social network sta cercando di fornire più strumenti agli utenti per tutelarsi contro il bullismo. Che poi questi strumenti funzionino davvero è un altro discorso. Ecco che allora a fine anno Twitter ha deciso di modificare ulteriormente le sue regole nei confronti degli abusi. In generale queste modifiche sottolineano ancora una volte come l'azienda non intenda tollerare in nessun caso molestie, intimidazioni o comportamenti che sfruttino la paura per zittire un altro utente.

Twitter: cosa cambia nella lotta contro gli abusi?


Non aspettatevi chissà che modifiche eclatanti, tuttavia vale la pena di andarle a vedere. Quello che troverete è una nuova sezione del regolamento che vieta i "comportamenti odiosi", quelli che in pratica prendono di mira gli utenti basandosi su razza, orientamento sessuale, nazionalità, genere, età, malattia o disabilità.

Le nuove norme vietano poi anche la creazione di account multipli volti al voler danneggiare gli altri, sempre basandosi su quei comportamenti odiosi citati prima. Di sicuro queste regole mostrano chiaramente l'intento di Twitter di arginare il problema del bullismo e degli abusi sulla piattaforma, ma il problema rimane sempre quello di cui parlavamo agli inizi.

Va bene inserire nuove regole e paragrafi, vietare questo e quello, ma tutto ciò serve a poco se poi Twitter non riesce a far rispettare i nuovi divieti e se non riesce ad applicare le giuste sanzioni. Aumentare i controlli va bene, ma poi Twitter deve trovare un sistema per passare anche alle azioni punitive nei confronti di questi troll. Non basta chiudergli l'account perché il giorno dopo ne apriranno un altro e un altro ancora e tutto sarà sempre come prima.

Via | Cnet

Foto | 77969221@N03

  • shares
  • Mail