E-Festival e Social Media Week Milano: le Aziende 2.0

Cohn & Wolfe, insieme ad AstraRicerche e al Laboratorio di Ricerca Economica e Manageriale dell’Università di Udine, ha presentato stamattina uno studio sull'adozione dei social media come strumento di comunicazione d'azienda. Eravamo presenti anche come Populis in qualità di Media Partner della manifestazione Social Media Week, che procede fino alla fine della settimane e che ci vede coinvolti con diversi blog del network.

Ecco qualche dato saliente: il sito web istituzionale è imprescindibile nel 97% dei casi, ormai fino a qui ci siamo arrivati. Un 22% è dotato di funzionalità di e-commerce (si arriva al 35% nel caso di aziende con oltre 500 dipendenti). Facebook (60%) e YouTube (60%) sono le piattaforme più utilizzate,Twitter arriva al 38%, Flickr compare in classifica al 18% mentre Foursquare resta intorno all'8%. Dato stranamente alto, ma da rapportare al campione esiguo di 100 aziende, solo il 35% ha un blog - il comunicato dice una cosa interessante che richiederebbe qualche approfondimento: i veri blogger si trovano nelle aziende di minori dimensioni (47%).

Nel 38% le attività su digital e social media ricevono ampio sostegno da parte del vertice aziendale contro un 24% che le sostiene “per niente”, “poco” o “molto poco”. Nel 39% dei casi i cambiamenti portati dall'adozione dei social media sono stati avvertiti significativamente solo dalle unità Marketing e Pubblicità (30%) e Ufficio Stampa/Relazioni Esterne (17%). Nel 61% non sono stati avvertiti cambiamenti. Per tutte le altre funzioni, impatti minimi.

  • shares
  • Mail