Twitter multata dalla Turchia per non aver rimosso "propaganda terroristica"

Twitter bird funny

Nuove grane per Twitter in Turchia: dopo i blocchi degli anni scorsi, il social network è stato multato in queste ore dalla nazione guidata da Recep Erdoğan: la sanzione sarebbe arrivata dall'autorità locale per le tecnologie delle comunicazioni, la BTK, per un totale di 150.000 lire turche, pari a più di 46.000 euro.

L'accusa sarebbe quella di non aver rimosso contenuti definiti "propaganda terroristica", sui quali però non vengono forniti ulteriori dettagli neanche da Reuters, a cui sembra essere stato riferito della multa da un funzionario della stessa BTK, senza aggiungere altro.

Se è vero che neanche 50.000 euro rappresentano una multa più che "accettabile" da parte di Twitter, il nuovo segnale di ostilità nei confronti del social network da parte della Turchia sembra abbastanza significativo, soprattutto alla luce degli eventi pregressi di cui parlavamo a inizio post.

  • shares
  • Mail