Breakthrough Energy Coalition: Bill Gates, Mark Zuckerberg e altri investono nelle energie pulite

Tanti nomi noti nella Breakthrough Energy Coalition di Bill Gates: scopriamo cos'è.

C'è tutta una serie di nomi noti nel gruppo d'investitori decisi a unirsi a Bill Gates nella sua crociata a favore delle energie rinnovabili: nell'elenco, compaiono infatti Mark Zuckerberg (Facebook), Jack Ma (Alibaba), Jeff Bezos (Amazon) e Reid Hoffman (LinkedIn), solo per citare alcuni nomi noti all'interno dell'industria tecnologica.

La notizia è legata al lancio della Breakthrough Energy Coalition, effettuato in queste ore da parte del fondatore di Microsoft: l'obiettivo sarà quello di aiutare le società a portare l'innovazione nel campo delle energie rinnovabili, facendo in modo che essa diventi sempre più accessibile a tutti. La scelta di oggi non è casuale, visto che nella stessa data inizia il summit sul clima delle Nazioni Unite a Parigi.

Tra le prime reazioni c'è stata proprio quella del fondatore di Facebook, che tramite il social network ha descritto così la sua partecipazione al progetto:

"Priscilla [la moglie, NdR] e io ci uniamo a Bill Gates nel lancio della Breakthrough Energy Coalition per investire in nuove tecnologie a favore delle energie pulite. Risolvere il problema delle energie pulite è essenziale nell'ottica di costruire un mondo migliore. Non saremo in grado di fare alcun progresso significativo su altre sfide - come l'educazione o la connessione del mondo - senza energie sicure e un clima stabile. Il progresso verso un sistema d'energie sostenibili è troppo lento, e quello corrente non incoraggia il genere d'innovazione che ci poterebbe più rapidamente all'obiettivo."

Le aree principali sulle quali la Breakthrough Energy Coalition dovrebbe concentrarsi sarebbero produzione e immagazzinamento dell'elettricità, trasporti, usi industriali, agricoltura ed efficienza: l'obiettivo finale è quello di garantire un futuro in cui si arrivi quanto più possibile verso le zero emissioni.

gates-zuckerberg.jpg

Via | Venturebeat.com

  • shares
  • Mail