Windows 8: i tempi d'avvio mostrati in video

Il tempo d'avvio è da sempre uno dei parametri principali coi quali tutti noi valutiamo le prestazioni di un computer, e nel dettaglio anche del sistema operativo. Il passare del tempo ha affiancato al classico accendi/spegni vari stadi intermedi, rappresentati da stand-by e ibernazioni di vario genere.

Oltre a spiegare le tecnologie dietro al processo d'avvio del sistema operativo Microsoft in generale, un interessante post sul blog Build Windows 8 ci offre indicazioni su quello che sarà il boot all'interno di Windows 8, prossima edizione del SO di Redmond dalla presentazione ormai imminente.

Secondo quanto riporta Microsoft nel suo post, con Windows 7 il 47% degli utenti laptop e il 57% di quelli desktop compierebbe un ciclo completo di accensione/spegnimento della propria macchina, in modo da risparmiare energia e avere il sistema operativo quanto più "pulito" possibile al prossimo avvio. Per migliorare le prestazioni in avvio di Windows 8, Microsoft userà quindi l'ibernazione per salvare la sessione del kernel, "liberando" invece quella utente in modo da ricorrere a una sorta d'ibernazione parziale.

Il risultato secondo Microsoft sarà pari a incrementi di velocità di boot in un'intervallo tra il 30% e il 70% su tutti i sistemi, come documentato anche da un video dimostrativo (che trovate qui sopra) pubblicato all'interno dello stesso post. Ovviamente, l'avvio in meno di dieci secondi sarà possibile solo a certe condizioni, come il caso del laptop usato nel filmato dotato di BIOS UEFI, in grado di accelerare anche la primissima fase d'avvio guidata per l'appunto dal software memorizzato nella scheda madre.

Via | Ghacks.net

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: