La bufala su WhatsApp degli attentati a Roma: il messaggio audio

Il messaggio che gira sui social network è un falso, ne parla anche il premier Renzi.

Da qualche ora ha preso a circolare un messaggio audio su WhatsApp (ma anche su Twitter e Facebook), in cui si ascolta una madre che parla con la figlia, mettendola al corrente di alcune informazioni di cui è venuta in possesso (grazie "alla mamma di un'amica che lavora al Ministero dell'Interno"): la bomba nella metro di Roma era vera e l'Isis vorrebbe colpire i giovani, ragion per cui sono da evitare le zone della movida.

Tutto falso: si tratta di una bufala messa in giro per seminare il panico e divertirsi un po'. Come ha fatto sapere anche il premier Renzi, che con un altro messaggio audio (scelta curiosa) ha parlato della bufala che circola sui social network: "Girano un sacco di bufale, di messaggi strani, su Facebook, su Twitter. Io l'ho ricevuto su Whatsapp. Qualcuno crede di essere simpatico, forse divertente. Ma non si rende conto che suscita e crea un clima di ulteriore paura, talvolta persino di panico. Io vorrei invitare tutti a non cascarci, a non farvi fregare da questo clima che qualcuno vorrebbe creare".

Ma chi c'è dietro questo macabro scherzo? Ancora non si sa, ma le forze dell'ordine stanno cercando di rintracciare l'autore, come segnala ancora una volta Renzi: "Ho chiesto agli inquirenti di capire chi e come ha diffuso questo messaggio. Per me è procurato allarme".

  • shares
  • Mail