Facebook testa i messaggi che si autodistruggono

facebook-messaggi-autodistruttivi.jpg

In casa Snapchat si staranno già mettendo le mani nei capelli: Facebook, con oltre un miliardo di utenti attivi ogni giorno, ha appena iniziato a testare in Francia un’opzione che permette di mettere una scadenza ai messaggi, facendo in modo che si autodistruggano dopo un lasso di tempo stabilito dall’utente.

É esattamente quello che succede su Snapchat, tanto amato dai giovani. Al momento, come spiegato da Facebook con una nota ufficiale, non si può giocare troppo con le tempistiche dell’autodistruzione, ma possiamo immaginare che se e quando si arriverà a un rollout globale questa funzionalità permetterà un minimo di personalizzazione.

Siamo contenti di annunciare l’ultima funzionalità opzione che contribuirà a rendere Messenger il modo migliore di comunicare con le persone che contano di più. A partire da oggi stiamo conducendo un piccolo test in Francia di una funzionalità che permette agli utenti di inviare messaggi che spariranno un’ora dopo esser stati inviati. I messaggi che spariscono danno agli utenti un’altra divertente opzione da scegliere quando comunicano con Messenger. Non vediamo l’ora di ricevere il feedback degli utenti che la proveranno.

Facebook sta provando da tempo a lanciare il proprio Snapchat - Slingshot è uno degli esperimenti, snobbato dal grande pubblico nonostante le varie funzionalità - tanto che nel 2013 provò addirittura ad acquistare l’azienda per, si vocifera, ben 3 miliardi di dollari.

Messenger è cresciuto moltissimo in questi ultimi mesi e questa nuova funzionalità, pensata strizzando l’occhio al giovane pubblico di Snapchat, potrebbe davvero fare la differenza e convincere un bel numero di utenti a utilizzare un unico servizio, Facebook Messenger, e abbandonare gli altri.

Via | BuzzFeed

  • shares
  • Mail