Facebook lancia “Amici nelle vicinanze”: ecco come funziona

Facebook sta per diventare ancora più invadente, a patto che glielo permetterete. Da qualche ora è iniziato il rollout globale della funzionalità, Amici nelle vicinanze, già lanciata negli Stati Uniti più di un anno fa: Facebook condividerà la nostra posizione coi nostri amici e tenterà di farci incontrare quando saremo nella stessa area.

La funzionalità è assolutamente opzione e al momento del lancio è disabilitata di default. Per attivarla dovrete recarvi nel menu dell’app di Facebook per iOS e Android e scegliere Amici nelle vicinanze: a quel punto Facebook vi chiederà di abilitare la localizzazione continua del vostro dispositivo (attenzione alla batteria, la durata potrebbe ridursi più velocemente) e di scegliere con chi vorrete condividere la vostra posizione, se con tutti i vostri contatti o soltanto con gli amici più stretti.

Una volta impostata la funzionalità, vi basterà recarvi nell’apposita sezione per vedere dove si trovano i vostri amici e, in caso di prossimità, contattarli per un incontro. È esattamente quello che accade con le varie app per gli appuntamenti online, con la differenza che stavolta le persone sono i vostri amici e, va da sé, i motivi dell’incontro saranno ben diversi.

Facebook lavora anche in background e se deciderete di attivare la funzionalità, potrete anche decidere di ricevere una notifica ogni volta che un vostro amico si troverà nei paraggi.

amici-nelle-vicinanze-facebook-01.png

  • shares
  • Mail