Snapchat fa chiarezza sulle nuove politiche sulla privacy

snapchat-01.jpg

Se siete tra i giovani utenti che quotidianamente utilizzano Snapchat per inviare foto e video ai vostri contatti, c’è una buona probabilità che nei giorni scorsi, dopo la pubblicazione delle nuove politiche sulla privacy, abbiate iniziato a preoccuparvi.

Il motivo è presto detto. Nel documento pubblicato da Snapchat si leggeva che, accettando i termini e le condizioni del servizio, si autorizzava Snapchat a “conservare, archiviare, utilizzare, visualizzare, riprodurre, modificare, adattare e pubblicare […] i contenuti in ogni forma e attraverso ogni media o metodo di distribuzione”.

La certezza che i contenuti inviati e ricevuti si autodistruggessero in pochi istanti è andata in frantumi e le polemiche, come c’era da aspettarsi, sono arrivate da ogni dove. Ora, però, Snapchat ha fatto le dovute precisazione, spiegando che quella frase si riferiva solo e soltanto ai contenuti delle Live Stories, le collezioni che gli utenti creano pubblicamente durante un evento live.

Tutto il resto, spiegano da Snapchat, continuerà ad essere cancellato come sempre:

É importante sottolineare che Snapchat non conserverà mai i vostri Snap e le vostre chat private. E visto che continuiamo a eliminarli dai nostri server non appena vengono visualizzati dal destinatario, non potremmo comunque condividerli coi pubblicitari o i nostri partner.

Gli utenti di Snapchat, insomma, posso tornare a dormire sonni tranquilli: i selfie dei loro genitali saranno al sicuro!

Via | Snapchat

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail