Berlino, i rifugiati creano una mappa online per aiutare i nuovi arrivati

Trovarsi in una nuova città non è cosa facile nemmeno per chi ha tanti mezzi a disposizione, dalla conoscenza della lingua a un buon supporto economico, figuriamoci le difficoltà che può avere un migrante che approda in una grande città occidentale dopo giorni di drammatico viaggio con poco o nulla come supporto. Proprio per questo motivo un gruppo di rifugiati approdati a Berlino ha pensato bene di fornire tutto il supporto necessario a chi arriverà dopo di loro.

Ecco quindi spuntare una mappa online, disponibile in inglese, arabo e persiano, in cui sono vengono raccolti tutti i punti di interesse e i servizi di cui si può aver bisogno: assistenza sanitaria, lezioni di lingua tedesca, strutture ricettive, assistenza legale, stazioni di polizia, trasporto pubblico, biblioteche con connessione internet e molto altro.

Ogni punto di interesse è dotato di una breve descrizione e di tutte le informazioni necessarie per raggiungerlo o contattarlo. Il tutto è posto in modo semplice da consultare anche da mobile grazie alla versatilità di OpenStreetMap.

Realizzata da Hamidullah Ehrari, Mohammad Yari, Farhad Ramazanali, Alhadi Aldebs insieme alla Berlin City Mission e alla Haus der Kulturen der Welt, questa mappa interattiva per rifugiati è soltanto uno degli esempi di come Internet sia fondamentale per unire tutti. Che poi è il senso del colossale progetto della campagna Connectivity Declaration.

  • shares
  • Mail