Arrivano YouTube Red e YouTube Music: ecco come funzionano

Come preannunciato, arrivano YouTube Red e anche YouTube Music: ecco come funzionano i due nuovi servizi musicali lanciati da Google.

YouTube Red - Era stato preannunciato da tempo, ma adesso Google ha lanciato ufficialmente YouTube Red. Si tratta del suo servizio di musica on-demand che sostituisce Google Music Key e che permette agli utenti di guardare e ascoltare video su YouTube e riprodurre contenuti musicali on-demand senza pubblicità. Come di consueto la versione a pagamento costerà 9.99 dollari mensili (visione senza pubblicità), che salgono però a 12.99 per gli utenti iOS per coprire i costi di Apple. Su YouTube Red potrete salvare i video offline, vedere i video in background (potrete chiudere l'applicazione e fare altro continuando a sentire l'audio), evitare la pubblicità con l'abbonamento mensile, utilizzare il nuovo YouTube Music (di cui parleremo fra poco) e visualizzare contenuti esclusivi.

YouTube Red e YouTube Music: come funzionano?


Sembra che gli introiti derivanti da YouTube Red verranno divisi fra la piattaforma e i titolari dei contenuti che gli utenti visualizzano su di essa, grazie anche ad accordi stipulati con i creatori di contenuti originali, le etichette discografiche, le emittenti televisivi e gli studi cinematografici che hanno aderito al progetto.

L'altra novità è anche il lancio della nuova applicazione YouTube Music dedicata alla musica correlata ai video in streaming, lancio che dovrebbe avvenire a breve. Anche qui potrà essere usata o gratuitamente corredata di annunci pubblicitari o come parte dell'abbonamento di YouTube Red, quindi di nuovo senza pubblicità. Sarà un'applicazione facile da usare e personalizzabile grazie il ricco catalogo musicale di YouTube. E qualcuno l'ha già paragonata a una sorta di Pandora per i video musicali. Diciamo che il lancio di YouTube Music segue un po' la strategia che ha visto nascere YouTube Gaming e YouTube Kids: YouTube ormai è troppo grande per poter selezionare i contenuti a seconda di chi lo usa. Creare tutte queste app dovrebbe riuscire ad evitare che tutto sia stipato e affastellato in un unico posto.

Una precisazione: pagando i 9.99 dollari per YouTube Red o Google Play, automaticamente ci consentirà di usare anche l'altro servizio. Il prossimo anno, poi, YouTube Red offrirà anche l'accesso esclusivo agli YouTube Original Series and Movies, con contenuti realizzati in esclusiva per la piattaforma: si sa già che uno dei primi contenuti sarà la serie tv Scare PewDiePie. Ce la farà YouTube Red ad arrivare ai livelli di Spotify e Apple Music? Anche perché non offre solo musica, mentre Spotify e Apple Music stanno cercando adesso di guadagnare terreno sui video, settore nel quale YouTube è il re indiscusso da parecchio tempo. Per ora pare che YouTube Red sarà disponibile negli Stati Uniti a partire dal 28 ottobre, mentre poco dopo arriverà anche negli altri paesi, Europa inclusa.

In un comunicato ufficiale, poi, YouTube rassicura tutti: il classico YouTube rimarrà al suo posto, non andrà da nessuna parte. Semplicemente sarà affiancato da YouTube Red dove potrete supportare chi realizza i vostri video preferiti e vederli ovunque, anche offline.

Via | Techcrunch

Foto | Screenshot dal video

  • shares
  • Mail