Browser Popcorn ha già chiuso i battenti

popcorn time

Aggiornametno del 21 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

Quasi neanche il tempo di renderci conto della sua esistenza, che Browser Popcorn fa già parte del passato. Dopo essere stato online per circa due giorni, il sito web ha infatti chiuso i battenti, dopo che il suo proprietario ha ricevuto una prevedibile lettera "cease and desist" da parte della MPAA.

La persona, identificata come il quindicenne Milan Kragujevic, è uno sviluppatore di Popcorn Time che ha avviato il progetto per conto proprio, ritrovandosi poi costretto anche a cambiare il dominio di Browser Popcorn per provare a mantenerlo online. Ogni sforzo a quanto pare è stato vano, prima che lo stesso Kragujevic decidesse di farla finita:

"È stata una bella corsa, ma è ora di andare avanti. Prenderò le distanze da sviluppi futuri di Browser Popcorn"

Secondo il giovane programmatore, Browser Popcorn non sarebbe comunque stato concepito come un modo di favorire la pirateria, ma come un esperimento con la tecnologia di streaming. Una posizione un po' diversa da quella che Kragujevic stesso raccontava su Product Hunt:

"Vivo in una nazione dove la legge sul copyright è quasi inesistente, e semplicemente non mi interessa. Continuerò a spostare il sito, cambiare domini e provider... non mi serve farci un centesimo. Voglio solo farlo perché credo che la pirateria farà esplodere la bolla dello streaming, e gli studios dovranno rendersene conto."

Via | Theverge.com

Popcorn Time lancia Browser Popcorn, i film si aprono direttamente via browser

browser-popcorn.png

Post originale del 20 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

Popcorn Time continua a fare passi avanti, in barba a chi vorrebbe vederlo chiuso. Per la famosa applicazione, spesso identificata come il "Netflix dei pirati", è in arrivo infatti una novità che renderà la visualizzazione dei film ancora più semplice.

All'indirizzo https://browserpopcorn.xyz/ è infatti possibile trovare Browser Popcorn, nuova piattaforma che elimina la necessità di scaricare applicazioni esterne, facendo in modo che si possa aprire tutto direttamente sul browser. Una rivoluzione soprattutto per i meno capaci dal punto di vista tecnico, per i quali ora accedere ai contenuti coperti da copyright sarà semplice come aprire un sito web e avviare un film, proprio come si fa con Netflix.

Al famoso servizio di streaming si ispira l'interfaccia di Browser Popcorn, che può quindi contare anche sulla sua somiglianza con Netflix per permettere ai propri utenti di usufruire facilmente dei contenuti: l'era della ricerca sui torrent per trovare file affidabili e del download con client apposito sembra sempre più destinata a lasciarci, per la (poca) gioia di chi detiene i diritti delle opere messe a disposizione su Popcorn Time e affini.

Via | Bgr.com

  • shares
  • Mail