Pinterest espande i Buyable Pin a più piattaforme di e-commerce

Pinterest ha deciso di espandere i suoi Buyable Pin a più piattaforme di e-commerce.

Pinterest - Anche Pinterest ha deciso di espandere la portata dei suoi Buyable Pin, quei Pin che vi permettono di fare gli acquisiti direttamente sul social network. La novità è che Pinterest ha esteso i Buyable Pin a parecchie piattaforme di e-commerce, fra cui anche BigCommerce, Magento e IBM Commerce. In precedenza l'azienda aveva testato questi Buyable Pin con Shopify e Demandware: probabilmente il test è andato bene ed ecco che Pinterest ha stabilito di allargare la sua sfera di influenza ad altre piattaforme in modo che tantissimi nuovi commercianti possano offrire i loro prodotti e servizi agli utenti di Pinterest.

Pinterest: come funzionano i Buyable Pin


pinterest pin

Oltre a dare l'annuncio di questa espansione, Pinterest ha anche fornito qualche dato. Al momento sul social network ci sono 60 milioni di pin acquistabili, tutti di note aziende e marche. Si tratta di un numero considerevole di pin, anche se in realtà il sito ha più di 50 miliardi di pin. Il che tradotto vuol dire che la maggior parte dei contenuti di Pinterest al momento non sono acquistabili.

In aggiunta a queste piattaforme di e-commerche, altri grandi marchi stanno per salire a bordo, fra cui Wayfair e Bloomingdale. Inoltre sono stati anche aggiunti migliaia di nuovi punti vendita Shopify. I Buyable Pin sono il passo logico che sta al di là della scoperta di nuovi prodotti: una volta trovati, ecco che con questi Pin è possibile sapere il prezzo e le informazioni sul prodotto, oltre al fatto che si può acquistare direttamente su Pinterest senza stare ad uscire dalla piattaforma per andare sul sito del prodotto in questione.

In questo modo il commerciante converte i suoi clienti in utenti Pinterest, i quali rimangono sulla piattaforma piuttosto che andare altrove. I commercianti, poi, mantengono intatto il 100% del ricavo delle vendite, mentre Pinterest genera entrate sfruttando gli strumenti pubblicitari che aiutano i commercianti e i brand a promuovere i loro pin sul social network.

Altro dettaglio: i Buyable Pin sono stati progettati in modo da essere mobile-friendly, quindi non vi obbligano a compilare lunghissimi moduli online sul vostro smartphone, cavandovi gli occhi sugli schermi più piccoli come invece succede con altri siti tradizionali di e-commerce. Tuttavia sorge spontanea una domanda: gli utenti vogliono veramente fare acquisti su Pinterest o continueranno a considerarlo uno strumento di ricerca e ispirazione?

Via | Techcrunch

Foto | mstable

  • shares
  • Mail