Cisco aiuterà la Cina a tenere sotto controllo i propri cittadini

cina

Cisco Systems e altre giganti della tecnologia entraranno a far parte di un nuovo progetto di sorveglianza in Cina: una rete a livello cittadino di 500.000 videocamere con lo scopo di prevenire il crimine. Com'è semplice immaginare, tutti coloro che si occupano di diritti umani sono preoccupati per i possibili risvolti dell'iniziativa: il controllo dei dissidenti politici.

Il sistema verrà creato inizialmente nella città di Chongqing, richiedendo due/tre anni di lavoro, e costituirà la rete di videosorverglianza più estesa e complessa mai creata in Cina. Il nome suona quasi paradossale, "Peaceful Chongqing", e veglierà su mezzo milione di intersezioni stradali, parchi e vie per circa 400 miglia quadrate (un'area superiore del 25% a quella della città di New York).

Alcuni attivisti fanno notare come i colossi della tecnologia si rivolgano facilmente (e ottengano ingenti guadagni) a paesi come la Cina e il Medio Oriente, sfruttando il controllo sulla popolazione e i probabili utilizzi politici mascherati da provvedimenti di sicurezza. I prodotti offerti ai governi spaziano dai software che controllano/censurano Internet alle tecnologie di controllo video/audio. Secondo le indagini condotte dal Wall Street Journal, Cisco parteciperà al progetto Peaceful Chongqing fornendo strumentazione per la costruzione della rete.

C'è da ricordare che gli Stati Uniti proibiscono l'esportazione di strumentazioni per il controllo del crimine in Cina, soprattutto per il riconoscimento delle impronte digitali, ma non vietano la vendita di videocamere il cui utilizzo può essere giustificato in vario modo. Insomma, fatta la legge, c'è sempre modo di aggirarla: non esistono prove che Cisco personalizzi i propri prodotti per il controllo del crimine collaborando con la repressione cinese, quindi nessuno può intervenire. In realtà molti ritengono che neanche la partecipazione della Cisco sia ufficiale e la compagnia si rifiuta di commentare.

[Via WSJ]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: