Google assume un ingegnere grazie alle sue ricerche sul motore

Max Rosett è stato assunto da Google senza aver mai mandato un curriculum vitae all'azienda.

google-test.jpg

Il processo con cui Google assume i propri dipendenti è una cosa ormai ben nota su Internet, ma dal colosso di Mountain View la sorpresa è sempre dietro l'angolo. La storia di oggi riguarda tale Max Rosett, nuova recluta di Google che si è ritrovato nel bel mezzo di una selezione per il proprio lavoro senza neanche saperlo.

Tutto quello che il buon Max aveva fatto fino a quel momento era infatti stato compiere alcune ricerche su Google, senza avere mai inviato il proprio curriculum vitae alla società americana: un bel giorno, dopo aver cercato "python lambda function list comprehension", si è ritrovato davanti all'immagine che vedete qui sopra, finendo dritto dentro a un test d'assunzione segreto.

Una sorta di Bianconiglio all'interno del motore ha portato Rosett a seguire una serie di passi, attraverso un'interfaccia in stile UNIX dove ha affrontato - con successo - una serie di prove: dopo aver lasciato i propri riferimenti, il programmatore è stato poi ricontattato da Google, riuscendo a completare il processo di selezione per entrare nei ranghi dell'azienda.

La vicenda per intero è raccontata su The Hustle, dove Max Rosett ha anche pubblicato una serie d'immagini che testimoniano la sua storia: immaginiamo che a questo punto sia stata Google stessa a voler far trapelare questo simpatico (ma anche un po' inquietante) metodo di selezione.

  • shares
  • Mail