La Corea del Sud sostituirà i libri cartacei coi tablet nelle scuole

Corea del SudTra qualche settimana le famiglie italiane si troveranno, come ogni anno, a fare i conti coi libri di testo. File chilometriche di studenti con lo zainetto faranno intuire la prossimità di una libreria. È un problema che non riguarderà la Corea del Sud, perché il governo ha deciso di sostituire tutti i libri cartacei con dei tablet.

Il governo sudcoreano ha stretto una partnership con Samsung, investendo $2 miliardi nella sostituzione. Perciò gli studenti avranno a disposizione dei Galaxy Tab con Android Honeycomb, connessi via WiFi in tutte le scuole del paese. È una soluzione decisamente all'avanguardia per una nazione in via di sviluppo. Meglio dell'Europa.

L'Italia aveva espresso l'intenzione per voce del Ministro della Pubblica Amministrazione e dell'Innovazione, Renato Brunetta, di fare altrettanto con gli e-book. Purtroppo, quello che sarebbe dovuto partire con l'anno scolastico passato è rimasto solo un progetto-pilota. Mai realizzato anche a causa delle resistenze degli editori.

Fotografia | The Chosun Ilbo

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: