Google si ristruttura, nasce la holding Alphabet: ecco cosa cambierà

Grossi cambiamenti in casa Google: ecco l'annuncio della nuova holding Alphabet, la sua organizzazione interna e cosa cambierà nell'azienda che abbiamo conosciuto fino ad oggi.

Google Inc cambia nome e si ristruttura. Ad annunciarlo ieri è stato il co-fondatore Larry Page, che con un post sul blog ufficiale di Google ha presentato al mondo la nuova Alphabet, una holding company che prenderà a tutti gli effetti il posto di Google Inc. come la conosciamo oggi, con tutte le varie ramificazioni create nel corso degli anni.

Cos’è Alphabet? Alphabet è principalmente una raccolta di aziende. La più grande di queste è, ovviamente, Google. Questa nuova Google è un pochino ridotta, con tutte le aziende che si occupano di settori lontani dai nostri prodotti Internet principali che saranno invece contenuti in Alphabet.

Il cuore dell’azienda, in definitiva, resterà Google. Tutti i servizi principali che hanno portato Google ad essere l’azienda che è oggi - da Google Maps a Gmail, da YouTube a Chrome, passando per Android - resteranno sotto Google, vero e proprio fulcro della nuova holding.

In Alphabet, oltre alla stessa Google, finiranno tutte le altre piccole e grandi aziende che si occupano di altri settori, ognuna con un proprio CEO e una propria organizzazione. Tra queste ci sono, tra le altre, Life Sciences e Calico.

In questo modo quando si parlerà di Google ci si riferirà solo ed esclusivamente ai servizi legati al web, quelli che rappresentano una sicurezza per l’azienda. Tutti gli altri esperimenti saranno slegati da Google e faranno capo ad Alphabet. Eventuali fallimenti, in definitiva, non andranno ad impattare su Google, che resterà indipendente dalle altre.

google-alphabet.jpg

Abbiamo sempre creduto che nel tempo le società tendono a sentirsi a proprio agio facendo le stesse cose, compiendo cambiamenti solo in incrementi. La nostra azienda sta funzionando bene oggi, ma siamo convinti che possiamo renderla più trasparente e comprensibile.

Larry Page sarà il il CEO della nuova holding, Sergey Brin ne diventerà il Presidente e Eric Schmidt ne sarà il presidente esecutivo. L’ex Product Chief Sundar Pichai, invece, è appena stato eletto nuovo CEO di Google: prenderà il posto di Larry Page non appena la formazione di Alphabet sarà completa.

Le attuali azioni di Google verranno trasformate alla pari in azioni Alphabet.

Via | Google

  • shares
  • Mail