#ILookLikeAnEngineer, campagna contro il sessismo nell'industria tecnologica

Dopo le critiche per una pubblicità, Isis Wenger dà il via alla campagna #ILookLikeAnEngineer su Twitter.

isis-wenger-ilooklikeanengineer.jpeg

Essere una donna nell'industria tecnologica vuol dire anche avere a che fare con un certo numero di stereotipi, in un settore dominato dalla presenza di persone di sesso maschile. Isis Wenger è una sviluppatrice che ha raccontato la sua esperienza su Medium, riportando gli episodi di sessismo che avvengono giorno dopo giorno in campo tecnologico nei confronti delle donne.

Tra le varie esperienze di Isis, troviamo anche una pubblicità realizzata con la sua foto per la società OneLogin, dove attualmente lavora: l'innegabile bella presenza della sviluppatrice ha attratto numerosi commenti via Internet, alcuni dei quali non proprio positivi, con accuse di ogni genere fino a quella di essere "troppo sexy" per il contesto.

Prima di accusare l'azienda di aver messo con malizia la Wenger sulle proprie pubblicità con lo scopo di attirare con la sua immagine, è bene notare anche che la stessa campagna non ha visto solo la donna tra i suoi protagonisti, come testimonia lei stessa su Twitter:


Oltre a postare online l'articolo di cui sopra, Isis ha deciso di fare di più, dando il via alla campagna #iLookLikeAnEngineer, sempre attraverso Twitter:


La reazione come potete immaginare è stata immediata, con la partecipazione di tante altre addette ai lavori nell'industria tecnologica che si sono schierate al fianco di Isis Wenger, contro il sessismo:









  • shares
  • Mail