Taylor Swift vs Spotify: "E' una startup senza soldi"

Pensavate che Taylor Swift avesse finito di prendersela con Spotify? Assolutamente no, adesso dice che il social network è una "startup senza soldi".

taylor swift

Taylor Swift vs Spotify - Taylor Swift, l'abbiamo capito che ti sei trovata male su Spotify, però adesso basta, non è che puoi continuare a scagliarti contro la piattaforma ogni volta che qualcuno ti fa una domanda. Non so se è peggio la telenovela infinita fra Taylor Swift e Spotify o Prince che prima toglie tutto il suo catalogo da Spotify e poi promuove e lancia lì la sua nuova canzone. Comunque sia, Taylor Swift è sulla copertina del numero di settembre di Vanity Fair e in un'intervista pubblicata sulla rivista ha discusso della lettera che scrisse ad Apple per quanto riguardava la sua decisione di non pagare gli artisti durante il periodo di prova di Apple Music.

La lettera di Taylor Swift ha fatto sì che la Apple facesse rapidamente dietro-front e cambiasse idea, pagando dunque i cantanti. L'artista ricorda che l'estate scorsa, quando ritirò tutta la sua musica da Spotify, aveva espresso le medesime preoccupazioni per il modo in cui Spotify pagava i cantanti, ma a differenza della Apple, Spotify la ignorò del tutto. Taylor Swift ha spiegato a Vanity Fair che era ironico che Spotify, che non è affatto redditizio, l'abbia ignorata, mentre Apple l'aveva ascoltata. Ecco cosa ha dichiarato: "Apple mi ha trattato come se fossi una voce di una community creativa di cui si prendeva cura. E ho trovato davvero ironico il fatto che una società con un capitale di miliardi di dollari abbia reagito alle critiche con umiltà, mentre la startup senza soldi e un flusso di entrate ha reagito come alle critiche come una mera macchina aziendale".

Via | UK BusinessInsider

  • shares
  • Mail