I fratelli Winklevoss non demordono: nuova causa contro Facebook a Boston

I fratelli Winklevoss non demordono: nuova causa contro Facebook a Boston

Quando sembrava che i gemelli Winklevoss e il loro collega Divya Kalendra avessero deciso definitivamente di accontentarsi dei 65 milioni di dollari ottenuti nel corso della causa contro Facebook, un nuovo colpo di scena è arrivato ad animare l'interminabile vicenda legale tra il trio e Mark Zuckerberg, accusato dai tre di aver rubato l'oro loro il concept originale del social network.

Se la causa al centro del film The Social Network verrà (a questo punto forse) archiviata, dal Los Angeles Times arriva la notizia riguardante una nuova causa presso la Corte Federale di Boston, nella quale i Winklevoss e Kalendra accusano Facebook di aver intenzionalmente eliminato prove sul procedimento precedente.

Nel dettaglio, i tre credono che gli avvocati di Facebook abbiano deliberatamente nascosto alcuni messaggi scambiati via chat al tempo in cui Zuckerberg aveva iniziato a lavorare con loro, e chiedono quindi al giudice che venga fatta chiarezza su questa nuova accusa. Una lotta tra i Winklevoss/Kalendra e Zuckerberg che sarà quindi ancora destinata a durare a lungo, immaginiamo per la gioia di tutti gli avvocati.

Via | Neowin.net

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: